Chiostri, cortili e portoni

Chiostri, cortili e portoni

Chiostri e cortili rappresentano uno dei più suggestivi patrimoni di Milano. Accanto a quelli famosi se ne possono infatti segnalare molti altri, splendidi e poco conosciuti. Sono i chiostri dei conventi e dei monasteri antichi, di cui la città un tempo era ricchissima (prima che Napoleone disponesse lo scioglimento degli ordini religiosi), e i cortili sia delle lussuose dimore patrizie sia delle modeste ma caratteristiche case di ringhiera. Questo percorso ne include una ventina. Situati nelle zone più centrali della città, risalgono a epoche diverse e si susseguono senza un ordine preciso di portone in portone. E così si passa dai quattrocenteschi chiostri dell’Umanitaria e dell’Università Statale (l’antico Spedale di Poveri), alla seicentesca corte d’onore di Palazzo Durini e poi al cortile settecentesco di Palazzo Morando Attendolo Bolognini. Andando dal centro città verso la zona di Brera si incontrano, imperdibili, i Chiostri di S. Simpliciano e i cortili di alcuni dei più famosi palazzi del Sette-Ottocento milanese, alternati a quelli delle case popolari in corso Garibaldi, tipiche della tradizione meneghina. Da qui, con l’aiuto della metropolitana, si raggiunge zona Magenta, ricca come la precedente di testimonianze storiche e di piccoli, unici esempi architettonici. Tra questi merita una visita il cortile di via Toti 2, dove la tradizione architettonica lombarda e le influenze austriache di stampo loosiano si fondono perfettamente. Corso Magenta e via Cappuccio (come via Borgonuovo per quanto riguarda la zona di Brera) sono un concentrato di pezzi straordinari: qui citiamo solo un gioiello, Palazzo Litta, e il chiostrino bramantesco. Da visitare, per concludere, i due chiostri del Bramante, oggi sede dell’Università Cattolica, e il cortile della Basilica di S. Ambrogio.

PALAZZO LITTA

PALAZZO LITTA

Il più vario e monumentale dei palazzi barocchi di Milano, con uno splendido scalone del 1740. Il cortile è seicentesco; il giardino è chiuso da una ...

continua a leggere